Chádào 茶道 e Cháyì 茶艺 – Cerimonia del tè e Arte del tè

0
16

Avete mai sentito parlare di Chayi? E di Chadao? Queste espressioni cinesi vengono spesso entrambe tradotte come “Cerimonia del tè” ma non è corretto, vediamone i significati e le loro differenze.


CHÁDÀO 茶道 – CERIMONIA DEL TÈ

Chá 茶 = Tè

Dào 道 = Via

Letteralmente “Via del tè”, la parola chádào apparve per la prima volta in un poema scritto dal monaco Jiao Ran durante la dinastia Tang (618-907 d.C). Chadao stava da indicare il fatto che bere tè era un modo per coltivare la propria mente e il proprio spirito. Durante la dinastia dei Song del Sud (1127-1279 d.C) fu introdotta in Giappone la cerimonia del tè Buddista aprendo così le porte alla cultura del tè giapponese.

CHÁYÌ茶艺ARTE DEL TÈ

Chá 茶 = Tè

Yì 艺 = Arte

La parola cháyì venne inizialmente usata dagli amanti del tè di Taiwan negli anni 70 del XX° secolo in modo da differenziarsi dal concetto espresso dal Chadao giapponese. L’arte del tè include abilità come il saper selezionare il tè, scegliere la giusta acqua, utilizzare gli utensili in modo elegante, versare e degustare il tè. Rispetto alla pura azione di bere tè, l’arte del tè pone una maggiore attenzione sugli utensili e sulla soddisfazione dello spirito.

ph: sushaninateacup

Bibliogr. 中国茶艺 di 艾敏 ed. 中国红

Ultimo aggiornamento

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento!
Scrivi il tuo nome qui